Chatroulette in italiano, come e quando?

Chatroulette

Chatroulette è una dei fenomeni internet del momento, dotati di una webcam potrete incontrare (virtualmente) persone provenienti da tutti gli angoli della terra, di tutte le lingue e dagli aspetti più curiosi.

In cosa consiste questo fenomeno di social network che sta riscuotendo un successo paragonabile a quello di Facebook?

E’ sufficiente accedere al portale di Chatroulette, dare il consenso per la visualizzazione della nostra webcam (se ne abbiamo più di una possiamo sceglierla attraverso un pratico menù a tendina) e cominciare a videochattare con il resto del mondo.

L’unico prerequisito di tipo software necessario è avere installato il plugin Adobe Flash Player. I più diffusi browser (Internet Explorer, Firefox e Chrome) permettono di installarlo in maniera automatica appena si accede alla home page di Chatroultette.

L’interfaccia di questo nuovo fenomeno del web è in inglese ma davvero semplice ed intuitiva con soli tre pulsanti a disposizione:

  1. Next - Per passare alla visualizzazione della webcam successiva.
  2. Report - Per segnalare agli amministratori un contenuto inappropriato visualizzato nella webcam del nostro interlocutore.
  3. Stop - Per interrompere la condivisione dell’immagine della nostra webcam.

Ma chi ha avuto questa idea che nella sua estrema semplicità sta mietendo consensi online?

L’ideatore di Chatroulette  si chiama Andrey Ternovskiy, uno studente diciassettenne di Mosca che in due giorni e due notti ha messo in piedi, nel novembre 2009, uno dei grandi successo del web 2.0. Il curioso nome è stato scelto in seguito alla visione del film Il cacciatore, in cui i prigionieri di guerra erano costretti a giocare alla roulette russa.

Numerosi investitori hanno messo gli occhi su Chatroulette, a livello pubblicitario si avrebbe un numero di possibili clienti vastissimo con conseguenti guadagni in continua crescita come,del resto, il numero dei contatti giornalieri. Al momento, a causa della grande quantità di utenti, la grafica del portale è in continuo mutamento per ottimizzare le risorse dei server, al termine di questo tuning verrà dedicato spazio alla traduzione, nelle lingue più diffuse, compreso l’italiano.